La mia prova con l'E-Meter

  • In Articoli
  • 26-11-2016
  • di Stefano Bigliardi
img
Stefano Bigliardi prova l'E-meter
L'Elettro-psicometro, o E-Meter, è un oggetto essenziale per le credenze e le pratiche di Scientology, e più specificamente per le sessioni di auditing. È pressoché impossibile non imbattersi in una sua foto se si consulta materiale illustrativo di Scientology. Uno spot pubblicitario statunitense del 2014, proprio mentre mostra l’E-Meter con sottofondo musicale incalzante, menziona la “connessione” di “scienza” e “religione” e la “combinazione” di “tecnologia” e “spiritualità” che si avrebbero in Scientology[1]. Ne sono finora circolate otto versioni. Gli auditor lo devono comprare possibilmente in due esemplari per non rimanere senza in caso di avaria. È realizzato e commercializzato sotto la stretta supervisione della branca di Scientology ai diretti ordini di Miscavige. È molto caro, nell’ordine di alcune migliaia di dollari. Pur essendo cambiato nel tempo, si presenta con una struttur[...]
L'articolo completo, come alcuni di quelli pubblicati sugli ultimi 4 numeri di Query, è disponibile solo per gli abbonati. Se vuoi leggerlo per intero, puoi abbonarti a Query Se invece sei già abbonato, effettua il login.
Tutti gli altri articoli possono essere consultati qui . Grazie.