Il caso della madre e figlia di Biella: c'è intesa, ma non è telepatia

img
©Roberta Baria
Lo scorso 6 agosto, un giornale locale, La Nuova Provincia di Biella, pubblica un articolo intitolato: “Madre e figlia di Zubiena comunicano anche attraverso la forza del pensiero”.

Vi si dà conto di come tra Carmela Paola, la mamma, e Amalia Maruca, la figlia, due donne di Zubiena, una cittadina in provincia di Biella, sembri esistere una tale intesa che permette loro di trasmettersi messaggi telepatici. Una valutazione che avviene attraverso l’impiego delle cosiddette carte Zener (vedi box).

Stando al giornale, le due donne hanno un’accuratezza che oscilla tra il 90 e il 100%. Ciascuna indovina praticamente sempre l’identità del simbolo a cui l’altra sta pensando. Un’esperienza che, se confermata, rappresenterebbe il primo caso al mondo di telepatia documentabile. Una scoperta eccezionale, oltre che l’occasione per portarsi a casa i numerosi premi messi in palio in tutto il mondo per c[...]



L'articolo completo, come alcuni di quelli pubblicati sugli ultimi 4 numeri di Query, è disponibile solo per gli abbonati. Se vuoi leggerlo per intero, puoi abbonarti a Query Se invece sei già abbonato, effettua il login.
Tutti gli altri articoli possono essere consultati qui . Grazie.