Dove non ci sono i fantasmi, i castelli non li costruiscono

  • In Articoli
  • 04-04-2016
  • di Stefano Piazza

Satanismi


Sono quasi 10milioni gli italiani che hanno fatto ricorso agli esorcisti perché posseduti dal demonio. Gli altri hanno disabilitato i giochini sul cellulare. (Cinzia Poli, MercoleNews)

Le streghe hanno smesso di esistere quando noi abbiamo smesso di bruciarle. (Voltaire)

Gloria: «C'è il marchio del diavolo sulla mia famiglia. Al mio bis-bis-bisnonno fu svelato dov'era una miniera di smeraldi... in cambio della sua anima»
Jay: «Ci sono delle carte o dei documenti che lo provano?»
Gloria: «Si dice che il giorno delle nozze di sua figlia, un enorme uccello rapace scese dal cielo, lo afferrò con gli artigli, riprese il volo e lo portò via»
Jay: "Ti rendi conto che molte delle tue storie finiscono con un membro della famiglia rapito da un uccello gigante? »
Gloria: «Io so quello che mi hanno raccontato! »
Jay: «Dico solo che, dopo la terza volta, io avrei spostato la festa all'interno».
(Modern Family)

Complotti e leggende


- Leggende locali? Ne conosco qualcuna. C'è per esempio il ponte coperto, che, secondo alcune antiche tradizioni, se attraversato nelle notti senza luna fa scomparire la gente...
- E scompaiono davvero?
- Per forza! Il ponte è pieno di assi sconnesse. Anche con una torcia basta mettere il piede nel posto sbagliato e lo sceriffo ti ripesca nel lago due giorni dopo.
(Martin Mystère n. 340, “L'albero filosofico”)

- Proprio un posto da fantasmi!
- Dove non ci sono i fantasmi, i castelli non li costruiscono...
(Scooby Doo)

Ogni complottista comincia chiedendosi perché mai l'Associazione Dentisti dovrebbe approvare un dentifricio efficace. (Stefano Andreoli)

Il 13 gennaio 1995, l’incontro casuale con l’avvocato Prisco, in via Pietro Verri, nel cuore di Milano. «Allora ti decidi a prendere l’Inter? Mi autorizzi a scrivere una lettera a Pellegrini?». La risposta era stata sorprendente: «Sì, proviamo a vedere, ma non oggi che è il 13». (Massimo Moratti, intervista a Sette)

In ogni casa ci sono circa dieci biro, di cui solo due funzionanti, e male. A volte si volatilizzano, è fenomeno fisico accertato che una biro, lasciata incustodita anche solo per alcuni secondi, sparisca e non si trovi più. (Francesco Guccini)

Extraterrestre, portami via


Vi prego, non mi mangiate! Ho moglie e figli, mangiate loro! (Homer Simpson, a due orribili alieni sbavanti che lo hanno rapito)

Gli alieni esistono. Stanno semplicemente aspettando la morte di Chuck Norris, prima di invadere la terra. (Bastardidentro.com)

E sono curioso. Chiedo come è stato. «Oh amico, è stato incredibile! Incredibile! Persone hanno fatto miglia per vederli, molti sono venuti armati! » Essere armati agli avvistamenti di UFO. Questo porta un significato completamente nuovo alla frase: «Tu non sei di queste parti, vero, ragazzo? » (Bill Hicks)

Lem: «Ma tu sei un alieno! »
Cap. Charles 'Chuck' Baker: «No, ti sbagli, sei tu l'alieno! »
Lem: «Non è vero, sei tu che sei sul mio pianeta! »
Cap. Charles ‘Chuck’ Baker: «E con questo? Rimane comunque che sei tu l'alieno e non io».
(Planet 51)

Se fossimo più progrediti sul piano scientifico – o più progrediti su quello spirituale, forse è questo che ci vuole per andare a zonzo nel grande ignoto che ci circonda – vedremmo che c'è vita dappertutto. Tanti mondi abitati e tante forme di vita intelligenti quanti formicai ci sono in questa città. (Stephen King, The Dome)

Oppure…


Ci sono altre persone che vogliono sapere come stanno le cose, e preferiscono magari perdere certe illusioni anziché essere tenute all’oscuro. Anche perché considerano che lo stimolo della conoscenza è così forte che preferiscono rinunciare ai conforti delle credenze anziché rinunciare a esplorare questo meraviglioso mondo che esiste al di fuori e al di dentro di noi. (Piero Angela, Viaggio nel mondo del paranormale)