Assemblea di tutti i soci CICAP: il 4 e 5 maggio a Cuneo!

Nei due giorni di assemblea ci divideremo in gruppi di lavoro tematici per raccogliere e selezionare le proposte che verranno dai partecipanti, mentre alcune sessioni plenarie permetteranno di fare il punto della discussione

  • In Articoli
  • 11-04-2013
  • di Marta Annunziata
image
Assemblea soci 2010 ©A.Villa
Che cosa hanno in comune la rivista che avete tra le mani, la rubrica sui gruppi locali che state leggendo, il sito Internet di QueryOnline, e la Giornata nazionale anti-superstizione? Sono tutte iniziative nate dalle prime due Assemblee dei soci CICAP. La prima si è svolta nel 2009, la seconda nel 2010, e ciascuna ha visto la partecipazione di quasi un centinaio fra i soci.
Ora è tempo di raccogliere nuove idee: l’appuntamento per la terza Assemblea è per il 4-5 maggio 2013, a Fossano (CN). Tutti gli iscritti al CICAP sono invitati a partecipare per portare il loro contributo di idee e proposte, indipendentemente dal tipo di adesione: animatore, affiliato, studente, pensionato…
In questi due anni non sono mancate le occasioni di incontro: nel 2011 si è tenuto un Convegno di due giorni a Torino e nel 2012 per tre giorni gli scettici e tanti curiosi si sono riuniti a Volterra per partecipare al Convegno nazionale del Comitato, nell’anno della (ancora attesa) fine del mondo. L’Assemblea però è un momento diverso da questi, rivolto soltanto ai soci e finalizzato soprattutto a discutere sulle nostre iniziative: l’obiettivo è fare il punto sulle attività e decidere insieme il nostro futuro. L’Assemblea dei soci è aperta a tutti gli iscritti al CICAP (compreso chi vuole approfittare dell’occasione per diventarlo), e sarà richiesto soltanto un minimo contributo per sostenere i costi organizzativi.
Come gli scorsi anni, nei due giorni di incontro ci divideremo in gruppi di lavoro tematici per raccogliere e selezionare le proposte che verranno dai partecipanti, mentre alcune sessioni “plenarie” permetteranno di fare il punto della discussione. Parleremo di eventi da organizzare in futuro, degli oggetti delle nostre indagini, di come migliorare il funzionamento dei gruppi locali e valorizzare la partecipazione dei soci. Sarà anche un’occasione, per chi non è ancora addentro alla vita quotidiana del Comitato, che consentirà di capire meglio come funziona il CICAP nel concreto, quali vincoli realistici dobbiamo rispettare. La recente campagna di adesioni al CICAP ha avuto un grande successo: in meno di due mesi abbiamo raggiunto l’obiettivo minimo che ci eravamo proposti, quello di 500 nuovi soci e rinnovi. Ora siamo quindi in grado di indicare un obiettivo più ambizioso, quello di raggiungere i 2000 soci in tutta Italia, un numero che ci consentirebbe di realizzare nuove iniziative di grande impatto. È importante allora usare il momento dell’assemblea per discutere proprio del senso di associarsi al CICAP, alla ricerca di strategie e di motivazioni anche innovative che ci consentano di riuscire a comunicare con tante persone che finora ci hanno guardato con simpatia, ma non hanno mai scelto di impegnarsi in questa battaglia culturale.
image
Un momento dell'incontro plenario alla prima Assemblea dei Soci CICAP
Per tutti voi che leggete, questa è una buona occasione per lanciare nuove proposte e iniziative, e suggerire argomenti da affrontare. Queste righe sono un invito a dare la vostra opinione: per farlo scrivete a Marta Annunziata, gruppilocali@cicap.org.
A parte gli argomenti di cui discuteremo insieme, l’Assemblea sarà naturalmente anche un’occasione per rivedere tanti amici, per incontrare di persona coloro di cui leggiamo su questa rivista, nella sua versione online o nei social network, e per condividere le esperienze delle altre persone che in tutta Italia si impegnano come volontari nel CICAP.
Dal punto di vista pratico, l’organizzazione dell’Assemblea sarà curata dal Coordinamento CICAP Cuneo, che in questo modo desidera festeggiare il decennale della sua esistenza. Questo piccolo gruppo, da sempre capitanato dall’ingegnere Fabrizio Bonetto, si è distinto sia sul fronte della divulgazione, grazie a numerose interviste e conferenze pubbliche e a una stretta collaborazione costruita negli anni con una radio locale, sia per le tantissime interessanti indagini. Gli argomenti indagati vanno dalla falsa salita di Roccabruna al famoso pruno miracoloso di Bra, dal presunto legame fra Luna e nascite, ai molti avvistamenti UFO avvenuti in provincia, senza dimenticare un importante esperimento con un rabdomante di Sanfront, il dipinto “impossibile” del castello di Manta e i cosiddetti “cerchi delle streghe” di Villa Tornaforte presso Madonna dell’Olmo. Questo gruppo dimostra che non c’è bisogno di essere in tanti per sostenere la missione del CICAP a livello locale: cinque ragazzi hanno portato avanti la maggior parte delle attività. Visto che recentemente il gruppo sta vivendo un momento di espansione, non possiamo che augurar loro la miglior fortuna, e nuovi successi!
Ci vediamo il 4-5 maggio a Fossano (CN): troverete i dettagli e le informazioni aggiornate in questa rivista e sul sito del CICAP (www.cicap.org): vi aspettiamo!